Ho partecipato al confronto sul futuro di Città Studi: NO allo spostamento dell’università sulle aree Expo!

Ho partecipato al confronto sul futuro di Città Studi: NO allo spostamento dell’università sulle aree Expo!

No tassativo allo spostamento dell’università sulle aree Expo; non si può uccidere un quartiere e un’aria vitale di Milano con l’ennesima speculazione. Vogliono portare i giovani in una zona morta uccidendo un sistema quartiere che oggi consente condivisione, crescita culturale e scambio fra l’Istituzione università e il territorio. Questa rete non si rigenererà sul cemento di Rho, non si creano dal nulla relazioni sociali nel deserto. Non nascondiamo la preoccupazione poi, per la possibilità di spostare dei giovani in un’area sulla quale le bonifiche non sono state fatte e che ospita numerosi impianti a rischio di incidente rilevante. L’uso e la destinazione del territorio non può essere affidato al caso, ma merita una progettualità seria. In questo caso il trasferimento risponde solo a logiche speculative. Confinare l’università in periferia sarebbe una grave perdita per Milano, ma questo nè Fontana nè Gori, entrambi a favore del trasloco, lo hanno capito.