Pedemontana, ultimo atto della truffa ai danni dei lombardi

Pedemontana, ultimo atto della truffa ai danni dei lombardi

Oggi abbiamo appreso la notizia della rescissione del contratto di Strabag. Si azzerano così le assurde speranze di Maroni, Fontana e Gori di completare Pedemontana, una speculazione inutile, antistorica e nella quale i lombardi, per colpa di politici incompetenti, hanno già buttato enormi risorse.
Il disastro Pedemontana è l’emblema del fallimento di tutta una classe politica che in Lombardia per decenni ha fatto gli interessi della grande speculazione e delle banche, dimenticando i cittadini e la tutela dell’interesse pubblico.
Centrodestra e centrosinistra, con Gori che ancora oggi promette di completare il progetto, hanno inseguito l’ennesima colata di asfalto che non avrebbe migliorato in nulla la viabilità in Lombardia.
Siamo gli unici che da anni ripetono che questo progetto non ha futuro e ora i fatti ci danno ragione! Oggi ancora di più è ridicolo pensare di portare avanti l’opera. Si metta in sicurezza la Milano Meda, su cui confluisce Pedemontana ora e chiudiamo una volta per tutte questo inglorioso capitolo.

Caro Maroni, il tuo passo indietro è la certificazione del tuo fallimento

Caro Maroni, il tuo passo indietro è la certificazione del tuo fallimento

Caro Maroni,

non ci sono molte cose da dire sul tuo passo indietro: è la certificazione del tuo fallimento in 5 anni di amministrazione. Bisogna ammettere però, che il tuo è un atto di coerenza. Come potevi presentarti davanti ai lombardi con nuove promesse dopo aver disatteso quelle 2013? Tutte, nessuna esclusa. Dal 75% di tasse che volevi trattenere, all’eliminazione del bollo auto, passando per il taglio dei ticket sanitari e delle liste d’attesa. Bravo Maroni! I tuoi colleghi, che approvano la legge Fornero e poi si candidano per abolirla, che inseriscono il canone in bolletta e poi si candidano per abolirlo, dovrebbero prendere esempio da te e ritirarsi dalla scena politica. Lo dico quanto meno dal punto di vista dei lombardi, perché sappiamo che in fondo il tuo sogno è ricoprire un ruolo di potere a Roma. Ma la Lombardia almeno sarà libera, libera di respirare, libera di fare politiche per l’ambiente, libera di mandare in pensione Pedemontana e tutte le grandi opere inutili, libera di investire sulla sanità pubblica per diminuire finalmente e realmente le liste d’attesa. E potrà fare tutto questo grazie al Movimento 5 Stelle, che non ha nessun gruppo di potere da accontentare. Grazie per questo regalo di Natale, un po’ in ritardo, ma grazie lo stesso.

SOSTIENI LA CAMPAGNA DEL M5S IN LOMBARDIA CON UNA DONAZIONE

Costruiamo la felicità che ci meritiamo: buon 2018!

Costruiamo la felicità che ci meritiamo: buon 2018!

Gli ultimi giorni dell’anno non sono solo giorni di preparativi per una festa. Sono sempre stati anche un momento in cui raccogliere le forze, tirare le somme di quello che siamo riusciti a fare fin qui e concentrarci per ripartire dando il meglio di noi nel nuovo anno.

Rendere speciale questo 2018 dipende solo da noi. I tempi sono cambiati, non possiamo più aspettare che qualcuno decida cosa è meglio per noi e come dovrà andare la nostra vita. Questo vale per tutti i livelli della nostra esistenza, da quello personale a quello politico.

A livello personale so che dovrò fare ogni sforzo possibile per essere vicino alla mia famiglia, nonostante gli impegni che si moltiplicano. Ho due figli e una moglie meravigliosi che meritano tutta la mia attenzione, perché sono loro i primi che non voglio lasciare indietro.

E poi ci sono i cittadini lombardi a cui, candidandomi alle elezioni regionali come Presidente, ho fatto una promessa: ascoltarli, stare in mezzo a loro, portare le loro richieste al centro dell’attenzione delle istituzioni.

L’anno nuovo si apre con una grande sfida per tutti noi: diventare protagonisti di un cambiamento che porterà più benessere a tutti. Piu attenzione ai malati, più respiro alle piccole imprese, più speranza alle famiglie, l’orgoglio di lavorare insieme per questa Lombardia che è più di una Regione, è una grande comunità di persone per bene.

Questo è il mio augurio per tutti noi: che nel 2018 possiamo costruire insieme la felicità che ci meritiamo.
Buon anno a 5 Stelle!

SOSTIENI LA CAMPAGNA DEL M5S IN LOMBARDIA CON UNA DONAZIONE

Tagli ai treni per salvare BreBeMi

Come previsto da qualche milione di gufi, Stato e Regione intervengono a salvare il fallimento di BreBeMi. E il PD dichiara: “È una vergogna”. Peccato che al governo ci siano loro.

Con la legge di stabilità Regione Lombardia ha subìto un taglio di quasi mezzo miliardo sui servizi sanitari e di 150 milioni sul trasporto pubblico locale ma Maroni, invece di andare a Roma e battere i pugni sul tavolo per evitare questo taglio, ci va per ottenere 270 milioni da regalare a una società privata in mano alle banche. 270 dal Governo + 60 dalla Regione.

Io, che sono stato attaccato anche personalmente come il “rompicoglioni”, il “portasfiga”, per aver semplicemente previsto il prevedibile, mi batterò in sede di discussione di bilancio presentando degli emendamenti affinché quei soldi vengano destinati a prestazioni per i Lombardi invece che regalati a Banca Intesa, al Gruppo Gavio o ad altri amici degli amici. Chissà perché per gli interessi dei soliti noti i soldi si trovano sempre.

BreBeMi