Trenord: gestione che mette in pericolo la vita di chi viaggia. Farisè deve dimettersi

Trenord: gestione che mette in pericolo la vita di chi viaggia. Farisè deve dimettersi

Farisè deve dimettersi immediatamente e senza un euro di buon uscita, non è all’altezza. Questa gestione mette a rischio la vita dei lombardi.

Le notizie che escono oggi su Business Insider non sono certo una novità per il Movimento 5 Stelle che denuncia ormai da anni la mancanza di manutenzione, il mancato rispetto degli orari di lavoro, gli sprechi e la mancata trasparenza nella gestione.

Nemmeno il Titanic è stato guidato con tanta incapacità. Farisè è l’ultimo fallimento del governo Maroni e del centro destra. Dov’era Regione Lombardia mentre l’Ad regalava premi a destra e a manca? Questi soldi, che sono soldi dei cittadini, gli stessi cittadini che viaggiano su carri bestiame ogni giorno, devono essere restituiti fino all’ultimo centesimo.

Il 4 marzo abbiamo l’occasione per cambiare questa gestione, per mandare a casa chi non ha mai avuto a cuore il trasporto pubblico. Il Movimento 5 Stelle al governo della Lombardia metterà sui treni le risorse che fino a oggi sono state destinate ad autostrade devastanti e inutili. Ma questi investimenti devono essere amministrati da persone competenti e con la totale trasparenza che solo il M5S può garantire ai cittadini lombardi.

Per questo motivo abbiamo deciso di lanciare l’iniziativa “Più treni, meno carri bestiame“, in cui attivisti e militanti del Movimento 5 Stelle distribuiranno il volantino che vedete in quest’articolo e che potete scaricare a questo link nelle stazioni lombarde e ai banchetti da qui alla chiusura della campagna elettorale. Nel volantino si legge: “Solo il Movimento 5 Stelle denuncia da anni i mancati controlli, le irregolarità e la mancanza di trasparenza nella gestione. Non possiamo lasciare l’incolumità dei pendolari lombardi in mano a questi incompetenti che pensano solo a prendersi premi in denaro totalmente immeritati. Devono andare a casa tutti. E senza un euro di buona uscita!”

 

Siamo andati a Mantova a parlare con sindaci, cittadini, imprenditori per parlare di sanità, trasporti e impresa!

Siamo andati a Mantova a parlare con sindaci, cittadini, imprenditori per parlare di sanità, trasporti e impresa!

Siamo tornati a Mantova: qui abbiamo incontrato i sindaci di Pieve di Coriano e di Villa Poma, con cui abbiamo discusso questioni territoriali come quella della risonanza magnetica all’ospedale di Pieve.

Abbiamo visitato scuole, parchi e saggiato la ricchezza culturale ed economica della provincia di Mantova, un’area spesso dimenticata dai palazzi milanesi.

Siamo andati a visitare aziende importanti nel campo dell’innovazione, come la Costa&Zaninelli, che si occupa della produzione di veicoli elettrici per la mobilità urbana, dove l’inquinamento è maggiore ed è più pericoloso.

#Maratona5Stelle super intensa oggi a Mantova. Abbiamo incontranto realtà importanti nel campo della sanità, della cultura e aziende che innovano. Ora torniamo a parlare di mobilità elettrica, una stella che splende nel nostro programma! Seguiteci nella visita alla Costa&Zaninelli, realtà innovativa nella costruzione di veicoli commerciali elettrici!

Pubblicato da Dario Violi su Lunedì 22 gennaio 2018

Per noi quello della mobilità è un tema importantissimo, ancor più quando si parla di territori periferici ma importantissimi per la nostra regione come è il Mantovano:  per questo vogliamo PIÙ TRENI E MENO AUTOSTRADE INUTILI!

Di mobilità e molto altro si è parlato nell’incontro finale con i cittadini a Mantova, insieme ai candidati della provincia in Regione Lombardia.

PIÙ TRENI, MENO AUTOSTRADE INUTILI!Di mobilità e molto altro parliamo nell'incontro finale con i cittadini a Mantova, insieme ai candidati della provincia in Regione Lombardia. Seguiteci e condividete!

Pubblicato da Dario Violi su Lunedì 22 gennaio 2018

 

 

SOSTIENI LA CAMPAGNA DEL M5S IN LOMBARDIA CON UNA DONAZIONE